La mia vita col cerotto anticoncezionale

La mia vita col cerotto anticoncezionale

Mi sono attaccata EVRA come un koala all’albero, credevo potesse cambiarmi la vita e lo credo ancora, ma non il mio corpo. Non tollero la pillola e mal sopporto il lattice, sono intollerante al lattosio e sono un casino vivente che respira. Il cerotto anticoncezionale ha risolto molte delle mie paure e dei miei problemi, ma senza happy ending.

Quello di cui vi sto per parlare è un medicinale a tutti gli effetti e va preso sotto controllo ginecologico, ma visto che se ne parla ancora troppo poco come valida alternativa ai comuni anticoncezionali, voglio portarvi la mia esperienza.
Ho iniziato ad applicare il cerotto per 2 motivi: per cercare di risolvere e regolarizzare il ciclo ravvicinato e per evitare gravidanze. La cosa interessante è che essendo applicato sulla pelle, il rilascio ormonale non transita dall’apparato digerente. Gli ormoni scombussolano le mucose intestinali e uno dei componenti di quasi tutte le medicine per uso orale è il lattosio.
E’ un normale cerotto a rilascio ormonale che può sostituire la pillola, che nel mio caso il corpo non tollera per un uso prolungato.

Il cerotto rilascia gradualmente una combinazione di estrogeni e progestinici attraverso la pelle, ormoni che impediscono l’ovulazione e ispessiscono il muco cervicale, creando una barriera che impedisce agli spermatozoi di entrare nell’utero.

Può essere applicato su:
– addome
– natiche
– avambraccio superiore
– parte alta del torace
e deve essere cambiato ogni settimana. Se ne cambiano tre, per altrettante settimane consecutive, dopodiché si procede a una settimana di pausa durante la qualche compare l’emorragia da sospensione.
Ovviamente il cerotto non è assolutamente indicato per la protezione da malattie sessualmente trasmissibili.

Ho utilizzato il cerotto per un ciclo di 4 mesi, ma anche in questo caso ho dovuto smettere perché mi causava sbalzi d’umore che Bridget Jones in confronto non era niente. Però posso confermare, che al di là di ciò che pensa il mio corpo, nel momento in cui si decide l’utilizzo, il cerotto è davvero una magia.



Imprenditrice di me stessa. Giornalista, donna...

Comment

  • Parla con il tuo ginecologo di jaydess, sistema a rilascio intrauterino (Levonorgestrel).
    A me ha cambiato la vita!

    Morgana
    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart